Categories
articoli

Vitamina C: tutto ciò che non sapevi sul “meraviglioso antiossidante”

La vitamina C è essenziale, il che significa che non può essere prodotta dall’organismo, ma deve essere ottenuta dalla dieta o dagli integratori alimentari.

È solubile in acqua e si trova in molti frutti e verdure , tra cui arance, fragole, kiwi, peperoni, broccoli, cavoli e spinaci.

Sebbene di solito si consiglia di procurarsi cibo a sufficienza, molte persone ricorrono agli integratori alimentari per integrare il fabbisogno nutrizionale giornaliero.

Cosa succede se non ho abbastanza fabbisogno giornaliera di vitamina C?

Ecco alcuni dei sintomi che potresti riscontrare:

  • stato di affaticamento costante
  • debolezza muscolare
  • dolori articolari
  • improvvisa perdita di peso
  • gengive infiammate
  • capelli spenti, che si spezzano facilmente
  • Pelle disidratata

5 impressionanti benefici per la salute comprovati nel completamento della nutrizione con vitamina C:

1. Potente antiossidante che aumenta la difesa naturale del corpo

La vitamina C è un potente antiossidante che può rafforzare la difesa naturale del corpo . Gli antiossidanti sono molecole che stimolano il sistema immunitario proteggendo le cellule dai radicali liberi.

Questi causano stress ossidativo, che è stato collegato all’insorgenza di molte malattie croniche . L’assunzione giornaliera raccomandata di vitamina C può aumentare fino al 30% il livello di antiossidanti nel sangue.

Pertanto, la difesa naturale del corpo aumenta e il tuo corpo può combattere con successo contro l’infiammazione nel corpo, ma anche i virus e i batteri che lo attaccano.

La vitamina C mantiene il normale funzionamento del sistema immunitario, aiuta nella formazione di anticorpi nel corpo, riduce i sintomi dell’influenza e del raffreddore e può ridurne la durata.

2. Può aiutare a combattere la pressione alta

In Romania, i risultati preliminari dello studio SEPHAR III , condotto dalla Società rumena di ipertensione, mostrano che quasi la metà (49,5%) dei rumeni di età compresa tra 18 e 80 anni soffre di ipertensione .

L’ipertensione può portare a malattie cardiache, la principale causa di morte a livello globale. La vitamina C può aiutare a ridurre la pressione sanguigna e mantenerla entro limiti ottimali.

Uno studio sugli animali ha scoperto che l’assunzione di un integratore di vitamina C ha contribuito a rilassare i vasi sanguigni del cuore , aiutando a ridurre i livelli di pressione sanguigna.

Inoltre, un’analisi di 29 studi sull’uomo ha rilevato che, in media, l’integrazione di vitamina C ha ridotto la pressione arteriosa sistolica (valore più alto) di 3,84 mmHg e la pressione arteriosa diastolica (valore più basso) di 1,48. mmHg in adulti sani.

Negli adulti con ipertensione esistente , gli integratori di vitamina C hanno abbassato la pressione arteriosa sistolica di 4,85 mmHg e la pressione diastolica di 1,67 mmHg, in media.

Tuttavia, sebbene questi risultati siano promettenti, non è chiaro se gli effetti sulla pressione sanguigna siano a lungo termine . Le persone con ipertensione non dovrebbero fare affidamento esclusivamente sulla vitamina C per il trattamento.

3. Riduce il rischio di malattie cardiache

Molti fattori aumentano il rischio di malattie cardiache, tra cui ipertensione, livelli elevati di colesterolo “cattivo” (LDL) e trigliceridi. La vitamina C può aiutare a ridurre questi fattori di rischio.

Ad esempio, uno studio ha scoperto che dopo 10 anni, le persone che assumevano almeno 700 mg di vitamina C al giorno avevano un rischio inferiore del 25% di sviluppare malattie cardiache rispetto a coloro che non assumevano questo integratore.

In conclusione, sembra che consumare almeno 500 mg di vitamina C al giorno possa ridurre il rischio di malattie cardiache. Tuttavia, se hai già una dieta ricca di vitamina C , devi assumere integratori in modo da non superare la DZR.

Dose giornaliera raccomandata (DGR):

  • bambini
  • tra 1-3 anni: 15 mg
  • tra 4-8 anni: 25 mg
  • tra 9-13 anni: 45 mg
  • tra 14-18 anni: 75 mg
  • uomini : 90 mg
  • donne : 75 mg
  • donne in gravidanza : 85 mg
  • donne che allattano al seno : 120 mg
  • fumatori : può aumentare la dose di 35 mg al giorno.

4. Aiuta a prevenire l’anemia sideropenica migliorando l’assorbimento del ferro

Il ferro è un nutriente importante che ha una varietà di funzioni nel corpo. È essenziale per la produzione di globuli rossi e il trasporto di ossigeno in tutto il corpo.

È interessante notare che gli integratori di vitamina C possono aiutare a migliorare l’assorbimento del ferro nella dieta . Aiuta a trasformare il ferro debolmente assorbito, come le fonti di ferro a base di erbe, in una forma che è più facile da assimilare nel corpo.

Ciò è particolarmente utile per le persone che seguono una dieta vegana o vegetariana perché la carne è una delle principali fonti di ferro.

In effetti, il semplice consumo di 100 mg di vitamina C può migliorare l’assorbimento del ferro del 67%.

Di conseguenza, può aiutare a ridurre il rischio di anemia tra le persone inclini a carenza di ferro.

Inoltre, un’analisi di 29 studi sull’uomo ha rilevato che, in media, l’integrazione di vitamina C ha ridotto la pressione arteriosa sistolica (valore più alto) di 3,84 mmHg e la pressione arteriosa diastolica (valore più basso) di 1,48. mmHg in adulti sani.

Negli adulti con ipertensione esistente , gli integratori di vitamina C hanno abbassato la pressione arteriosa sistolica di 4,85 mmHg e la pressione diastolica di 1,67 mmHg, in media.

Tuttavia, sebbene questi risultati siano promettenti, non è chiaro se gli effetti sulla pressione sanguigna siano a lungo termine . Le persone con ipertensione non dovrebbero fare affidamento esclusivamente sulla vitamina C per il trattamento.

5. Protegge la memoria e la mentalità mano a mano che si invecchia

La demenza è un termine generico usato per descrivere i sintomi di un cattivo pensiero e memoria. Colpisce oltre 35 milioni di persone in tutto il mondo e di solito si verifica tra gli anziani.

Gli studi suggeriscono che lo stress ossidativo e l’infiammazione vicino al cervello, alla colonna vertebrale e ai nervi (pienamente noti come il sistema nervoso centrale) possono aumentare il rischio di demenza .

Diversi studi hanno dimostrato che le persone con demenza possono avere livelli più bassi di vitamina C nel sangue .

Le alte assunzioni di vitamina C dal cibo o dagli integratori hanno un effetto protettivo sul capacità di pensare e sulla memoria quando si invecchia.

Mantiene la pelle giovane

Aspetto irregolare della pelle, consistenza ruvida, mancanza di lucentezza, linee sottili, cicatrici causate da acne , affaticamento generale – sono influenzati dal livello di vitamina C nel corpo.

Grazie alle sue proprietà antiossidanti, che contribuisce alla rigenerazione naturale della tua pelle riparando le cellule deteriorate della pelle. Come funziona esattamente?

La vitamina C aiuta la pelle, soprattutto a livello cutaneo, a combattere l’azione dannosa dei raggi UV e dei fattori inquinanti nell’ambiente .

Inoltre, inibisce la produzione di melanina che provoca scolorimento della pelle (iperpigmentazione e macchie brune).

Se usato esternamente, aumenta la produzione di collagene ed elastina , fibre proteiche naturali che aiutano a mantenere la pelle piena e soda e prevenire l’invecchiamento precoce.

Anche se utilizzata solo internamente , la vitamina C ha effetti miracolosi sulla pelle, che la rende luminosa e giovane.

Raccomandiamo:

Vitamina C Life Impulse 1000mg -a rilascio prolungato. Aiuta a proteggere le cellule dallo stress ossidativo , a mantenere il normale funzionamento del sistema immunitario e la normale formazione di collagene per la normale funzione dei vasi sanguigni.

Inibisce la crescita tumorale, contribuisce alla formazione dei globuli rossi, ha il ruolo di regolare i livelli di glucosio e colesterolo nel sangue. Inoltre, distrugge le tossine accumulate nel corpo e previene l’usura delle cellule.

Life Impulse con vitamina C e calcio – L’antiossidante può  aiutare il corpo indebolito a combattere i radicali liberi . Può aiutare a migliorare il raffreddore, ma anche a malattie più gravi.

La combinazione di vitamina C, calcio e minerali  può agire come antiossidante sul sistema immunitario, rafforzare la barriera protettiva del corpo e mantenere il corretto funzionamento dell’osso e dei denti scheletrici.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *